Categorie
storia della religione

La ricerca del paradiso

(Pubblicato in GralsWelt 48/2008) La Bibbia è il libro più stampato (e presumibilmente anche più letto) della letteratura mondiale, il suo significato per le religioni ebraica e cristiana è fondamentale e la sua influenza sulla cultura mondiale non può essere stimata. Dopo che la Bibbia era stata considerata per molti secoli una fonte inattaccabile di verità in Occidente, soprattutto da quando […]

Categorie
storia della religione

Il culto della grande madre

(Pubblicato in GW 46/2007) C'era un culto religioso attorno alla “grande madre”, una divinità femminile più alta molto prima del monoteismo patriarcale (credenza in un dio)? E la cultura che si sviluppò sotto di lei garantiva una convivenza armoniosa e pacifica in un "età dell'oro"? Qui riassumiamo la ricerca su questa domanda e descriviamo anche l'importanza […]

Categorie
storia della religione

Il mistero di Maria Maddalena

(Pubblicato su GralsWelt 51/2008) Un thriller emozionante è diventato un bestseller mondiale e ha acceso discussioni storico-religiose: Il Codice Da Vinci di Dan Brown. L'avventuroso thriller poliziesco è stato presto seguito da opere teologiche in diverse lingue che denunciavano inesattezze storiche nel thriller di Brown. Diverse affermazioni del bestseller vengono discusse, commentate e confutate. Verrebbe quasi da pensare che non sarebbe [...]

Categorie
storia della religione

Meglio abolire le religioni?

(Pubblicato in GralsWelt 43/2007) Il XX secolo è stato variamente chiamato il secolo dei demagoghi e dei dittatori: Lenin, Stalin, Mussolini, Hitler, Franco, Mao, Castro, Pol Pot. Per quanto vari fossero questi oppressori nella personalità o nel profilo politico, tutti hanno acceso un "entusiasmo" pseudo-religioso - in realtà era isteria - che alcuni fanatici continuano a [...]

Categorie
storia della religione

L'enigmatico saggio

(Pubblicato in GralsWelt 14/1999) Tra i tre grandi fondatori di religioni asiatici – Buddha, Confucio, Lao-Tse – uno ha attirato particolare attenzione in Occidente: Lao-Tse (Lao‑zi, Lao Tan). Il Taoteking (Dao-de-jing) a lui attribuito è stato tradotto più volte nelle lingue europee. Nientemeno che Martin Heidegger (1889-976) lavorò a una traduzione insieme a un cinese, e Carl Gustav Jung […]

Categorie
storia della religione

Chi crede ancora oggi nell'inferno?

(Pubblicato in GralsWelt 12/99) L'inferno e il diavolo si uniscono nell'intesa comune. Chiunque (come la maggioranza oggi, compresi i teologi) che non crede più nel diavolo probabilmente non avrà nemmeno l'inferno. Nel numero 11, l'editore di GralsWelt Siegfried HAGL ha esplorato la questione se l'idea di un "avversario di Dio" *) sia davvero solo […]

Categorie
storia della religione

Diavolo, è solo folklore

(Pubblicato in GralsWelt 11/99) Nel nostro tempo, molte persone hanno difficoltà con le religioni, con le "verità religiose" in particolare. Troppi abusi sono stati fatti del sentimento religioso. Grandi comunità religiose si sono poste al servizio delle ideologie terrene di dominio e non si sono vergognate di tollerare palesi ingiustizie e violazioni dei valori che si erano insegnate per esercitare il proprio potere.

Categorie
storia della religione

L'eredità di Confucio

(Pubblicato in GralsWelt 8/1998) In Asia orientale il cristianesimo, l'etica cristiana, il pensiero cristiano sono un fenomeno relativamente nuovo. Vecchi, molto vecchi, invece, sono gli “stili di vita classici”. Nella nostra serie sulla "Saggezza dell'Asia", Siegfried Hagl affronta l'eredità di Confucio. "In una società confuciana, ogni individuo deve sforzarsi di mostrare la sua lealtà alla società a cui appartiene...

Categorie
storia della religione

Religioni dell'antichità III: la ricerca dell'immortalità

(Pubblicato in GralsWelt 33/2004) Negli ambienti esoterici è diffusa l'opinione che l'uomo fosse già consapevole dell'incarnazione all'inizio; che l'essere umano reale - la sua anima o il suo spirito - continua ad esistere dopo aver scartato il suo corpo terreno, che esiste quindi un "questo mondo" e un "aldilà". Questa anima umana può allora o […]

Categorie
storia della religione

Profetissa Teutonica

(Pubblicato su GralsWelt 8/1998) La profetessa tedesca Fu lo Hohenstaufen Federico I – imperatore Barbarossa – a chiamare Hildegard von Bingen (1098 – 1179) quella. Ma per quanto famosa fosse la veggente durante la sua vita, dopo la sua morte le sue visioni e il suo lavoro caddero nell'oblio. Nel secolo successivo (XIII secolo), il monaco e […]