Categorie
economia e affari sociali

Quale sistema sociale vogliamo? - Un'utopia

Pubblicato nel 2021, integrato nel 2022.

Per il 21° secolo ci sono previsioni estremamente diverse dai circoli sociali più diversi.

Da un lato, noi umani guardiamo con entusiasmo alle possibilità dell'Industria 4.0 con le sue possibilità inimmaginabili, quasi illimitate:

La guida autonoma con auto elettriche è già in fase di test e dovrebbe presto affermarsi in tutto il mondo. Grazie a Internet, tutti hanno accesso alle conoscenze accumulate dall'uomo e possono vivere appieno la propria creatività grazie alla tecnologia in rete. Il computer quantistico promette nuovi sviluppi imprevedibili che cambieranno le nostre vite. Ciò che oggi sembra impensabile sta diventando realtà. chi ad es. Ad esempio, se vuoi contare qualcosa nella seconda metà del 21° secolo, devi aver volato intorno alla luna come turista - i primi hanno prenotato il viaggio nel 2017 (3) - o anche essere stato su Marte. Ciò che l'"intelligenza artificiale" (AI), secondo me l'epitome del pensiero materialistico e anti-spirituale, porterà può essere immaginato solo dai fanatici del computer. Tranne forse Vladimir Putin, il presidente della Federazione Russa. Predice che l'IA è il "futuro dell'umanità" e il "leader in questo campo" diventa il "padrone del mondo" (4).

Ma allo stesso tempo vengono menzionati una moltitudine di problemi che fanno dubitare alcuni scienziati che la nostra civiltà possa sopravvivere al 21° secolo[io]:

Estinzione delle specie; Disoccupazione; malgoverno e corruzione in molti stati, non solo in quelli del terzo mondo; esplosione demografica; distruzione del suolo; guerre civili; crimine di droga; Siccità; epidemie; disinformazione intenzionale; crollo finanziario; cambiamento climatico; guerre; crimine organizzato; migrazione di massa; innalzamento del livello del mare; disastri naturali; distruzione della natura; carenza di risorse; Terrorismo; sovraindebitamento; avvelenamento ambientale; carenza d'acqua in molte regioni; eccetera.

C'è poi la crisi del Corona, che mostra rigorosamente le debolezze della politica, dell'economia e dei sistemi sociali e ci costringe a pensarci.

Se dovessero verificarsi ulteriori gravi crisi, c'è da temere un crollo dei grandi stati o addirittura dell'economia globale. Poi scoppieranno le discussioni che metteranno in discussione l'intero sistema economico e sociale di oggi, democrazia compresa. In questo caso è prevista la fine della “democrazia di partito”.[ii].

"Sono convinto che il nostro partito-stato sia caratterizzato da entrambe le cose: l'ossessione per il potere per vincere le elezioni e la dimenticanza del potere nell'esercizio della leadership politica".
Il Presidente federale Richard v. Weizsäcker

Ma cosa viene dopo?

Non abbiamo bisogno di discutere le dittature socialiste come alternativa. Finora, questi sono finiti regolarmente in cattiva gestione, violenza e caos. (Vedere. "L'intelligenza spunta a sinistra' sotto 'Economia e affari sociali').

Ma come dovrebbe essere un sistema migliore per un mondo "più equo"?

È stato speciale per un po' di tempo due modelli sociali rispetto:

patriarcato o matriarcato

quando patriarcato (regola dei padri) è il nostro attuale sistema sociale. Un modello dominante, maschilista, gerarchico, autoritario, violento, oppressivo. Le donne sono svalutate o addirittura oppresse e si fanno guerre. Forme patriarcali di governo con chiare strutture di leadership hanno dominato il mondo per migliaia di anni. Anche spesso ai nostri tempi; nonostante tutti i timidi impegni nei confronti del femminismo, della libertà, della pace, dell'uguaglianza, della co-determinazione e della democrazia.

Il dio severo, maschio e bellicoso domina anche nella maggior parte delle religioni: il geloso Yahweh dell'Antico Testamento, Zeus che scagliò fulmini, Thor che maneggiava il martello, ecc.

Sebbene Gesù abbia proclamato il "Padre amorevole che è nei cieli", il cristianesimo non ha potuto liberarsi dallo sfondo minaccioso dell'Antico Testamento e ha voluto disciplinare i credenti con il timore dell'inferno e dell'imminente dannazione al "Giudizio Universale".

Anche le religioni abramitiche dominanti nel mondo (ebraismo, cristianesimo, islam) hanno una struttura strettamente patriarcale e autoritaria. Ancora oggi, i dissidenti sono tollerati solo a malincuore o addirittura perseguitati in alcuni Paesi.

Finora nessuna religione è stata in grado di essere all'altezza della sua pretesa di guida spirituale o addirittura divina.

Il contrasto, così importante fino ad ora, tra Il capitalismo e socialismoche professano entrambi il patriarcato, perde di significato. Entrambi, in fondo, sono spinte dalla stessa radice anti-spirituale, il materialismo, che con ogni probabilità non durerà nella sua forma attuale, disumana e anti-Dio.

Il matriarcato  (regola delle madri) offre un contro-modello. La parola matriarcato evoca l'idea di una regola altrettanto rigorosa di quella denunciata dal patriarcato - questa volta dalle donne. Ma ciò che si intende con questo è un modello di partenariato orientato spiritualmente con l'uguaglianza di genere, che si basa principalmente sul principio dell'impegno e del consenso, ma non sulla gerarchia che è così importante nel patriarcato (5, p. 20).

Nel matriarcato, la "Grande Madre" dell'età della pietra era venerata come una dea, spesso accompagnata da un partner maschio. Una divinità simile alla "Grande Madre" si trova anche nelle religioni successive con i nomi di Iside, Diana, Freia, Regina del Cielo. Anche nel primo tempio ebraico c'era una statua di una divinità femminile: l'Asherah[iii] – e anche nell'Islam misogino, Maria è rispettata come madre di Gesù.

Millenni fa si diceva che il matriarcato fosse diffuso, ad es. B. nella Vecchia Europa, oa Creta, finché non soccombette a violenti e guerrieri invasori. Questi invasori avevano una struttura autoritaria, orientati a combattere e rapinare, avevano carri trainati da cavalli ed erano meglio organizzati e armati.

Resti del matriarcato si possono trovare o sono stati rinvenuti in piccoli gruppi per lungo tempo: nelle comunità dei villaggi medievali, tra i popoli primitivi come gli Irochesi in Nord America, comunità religiose speciali, gruppi di autogoverno come nella Spagna rivoluzionaria (6, p. 445) o ancora oggi il Mosuo in Cina. Una tale società difficilmente potrebbe sopravvivere contro la superiorità del patriarcato ed è contestato che esistesse un'alta cultura matriarcale.  

Secondo studiosi (femministi) come Marija Gimbutas (1921-1994), il matriarcato può servire da modello per una società pacifica e in equilibrio, che viva in armonia tra gli esseri umani e la natura. (Cfr. "Il culto della grande madre" sotto la voce "Storia della religione".

La maggior parte degli archeologi e storici (per lo più maschi) dubita dell'accuratezza del quadro amichevole e trasmesso delle culture matriarcali e non riesce a credere che una civiltà neolitica (neolitica) perduta, di cui sappiamo poco, possa essere il modello per la nostra civiltà più complessa e -società tecnologica. Sottolineano anche che, nella storia nota, nella lotta per le posizioni di leadership - in qualunque sistema - i cercatori di potere si sono regolarmente affermati. Abbastanza spesso quelli con motivazioni vili, gravi carenze etiche e senza ideali spirituali.

Come avanzamento moderno del matriarcato dell'età della pietra, si può vedere ciò che è stato propagato dalle Nazioni Unite mainstreaming di genere[IV] capire. Con il pretesto della completa uguaglianza di genere, è prevista una ristrutturazione della società mondiale, che sarà ampiamente standardizzata a causa della globalizzazione[v]. Dovrebbe emergere una tale miscela uniforme, facilmente orientabile (o manipolabile?) della popolazione? La graduale realizzazione di questa utopia ha in alcuni paesi, z. B. in Germania, già avviato.

 Io stesso non posso e non voglio essere coinvolto in questa discussione su patriarcato, matriarcato e mainstreaming di genere. Ma mi chiedo come si possa plasmare il futuro.

UN modello sociale del futuro richiede una base generalmente accettata.

Per la maggior parte della storia conosciuta, è stata una religione che ha plasmato gli ideali e la maggior parte delle volte i precetti religiosi e le leggi terrene sono stati in gran parte identici. Nei paesi islamici ad es. T. oggi.

Fu solo nel XVIII secolo che la filosofia dell'Illuminismo fornì una teoria dello stato che potesse competere con i modelli religiosi di governo. È così che, soprattutto a seguito delle rivoluzioni americana e francese, sono nate costituzioni “illuminate” su basi filosofiche, senza alcun riferimento reale al trascendente.

Fin troppo ovviamente, le religioni ei "governanti per grazia di Dio" avevano fatto il loro corso, e la filosofia politica - non più la religione che doveva insegnare le leggi di Dio - doveva fornire le basi terrene del diritto costituzionale. Le società, tenute insieme solo con grande difficoltà dalla religione, si divisero e iniziò il trionfo del materialismo.

La democrazia, che è elogiata come la soluzione a tutti i problemi politici, ha discreditato i presunti “democratici” in molti paesi. A causa di errori, corruzione, cattiva gestione, manipolazione delle notizie, governo del partito, menzogne propagandistiche, acquisto di voti, sovraindebitamento, repressione dei dissidenti e frode elettorale, la democrazia ha perso la sua reputazione in tutto il mondo.

Spesso ci sono anche troppi partiti in competizione, a volte persino ostili, con programmi contraddittori che non consentono un obiettivo statale comune[vi]. La nostra società arcobaleno si sta sfaldando in tanti gruppi, alcuni dei quali estremisti, ei politici non sanno come cedere alle numerose, spesso inconciliabili richieste, tanto da catturare ancora i loro rappresentanti come elettori.

Sempre più persone si stanno rendendo conto che nessun sistema politico o sociale può essere migliore delle persone che devono sostenerlo e implementarlo. In definitiva, sono sempre le singole persone che agiscono eticamente e devono lavorare in modo costruttivo nell'ambito delle condizioni date. Sogniamo invano un automatismo (es. democrazia) che porti inevitabilmente a buone soluzioni.

Dopo che le religioni famose hanno costantemente fallito nella loro missione di promuovere l'umanità eticamente, i filosofi dall'Illuminismo hanno fornito poco di nuovo e utile, e il turbo-capitalismo materialista è in procinto di distruggere la terra con mezzi scientifici e tecnici, si vuole una base nuova, trascendente, su cui è possibile una costruzione reale.

Per ME deve essere trovato un percorso spirituale, che però è difficile da trasmettere alla maggioranza delle persone che amano pretendere il massimo beneficio e non vogliono vedere la necessità di considerazione e limitazione. Senza contare che il vero sentiero è uno solo mentale modo, che è un sogno irrealizzabile per i materialisti.

Cosa dice il messaggio del Graal?

Nell'aldilà, dove gli spiriti umani sono separati secondo la loro somiglianza, presumibilmente prevale una chiara gerarchia spirituale, e nessuno spirito umano razionale si opporrà a un tale ordine naturale di creazione.

Ma può questo ordine sul di oggi trasferito alle condizioni terrene?

Uno mentale Non esiste una gerarchia ben fondata sulla terra, e non sono a conoscenza di alcuna istruzione o formazione che le persone possano integrare secondo la loro maturità spirituale. A prescindere dal fatto che nel mondo attuale, che è dominato dal materialismo e non riesce a distinguere lo spirito dalla ragione, la richiesta di una guida spirituale può comunque sperare in una scarsa comprensione. Inoltre, ogni leader sulla terra ha bisogno delle indispensabili qualifiche terrene oltre alla necessaria qualità spirituale. (Tranne che per una carriera politica, dove non devi saper fare altro che parlare. Anche le prestazioni di tali attori dilettanti sono corrispondenti[vii].)

Per coloro che credono nel Messaggio del Graal, la risposta sembra ovvia: solo gli insegnamenti di Abd-ru-shin (1) possono fornire la base spirituale indispensabile per costruire una società terrena secondo le leggi della Creazione.

Molti ora si aspetteranno un programma paragonabile alle richieste dei filosofi illuministi. Un tale programma deve poi essere espresso in paragrafi e codificato come legge costituzionale.

Ma è vero non il cammino spirituale. Poiché le circostanze cambiano, gli impegni rigidi sono senza vita e ciò che può sembrare quasi ovvio e logico oggi può diventare un pesante fardello[viii].

Non dovremmo sperare in molto di più dei Dieci Comandamenti (2) correttamente intesi e delle leggi eterne della creazione (1) annunciateci come linee guida.

Un percorso spirituale inizia sempre con l'individuo con l'interiorizzazione della conoscenza del creato. Le parole dell'emissario di luce non solo devono essere ascoltate, devono essere implementate, illuminare attraverso i nostri sentimenti interiori (non sentimenti) e connettersi per aiutare le forze creative che sono abbastanza forti da rimodellare il nostro ambiente sottile.

A ciò si aggiunge la necessaria consapevolezza che tutti, anche i leader, sono responsabili di Tutti le sue decisioni il spirituale e il terrestre deve assumersi la responsabilità. Non c'è modo di nascondersi dietro i paragrafi nell'ordine di creazione! Che lo si voglia ammettere o meno non ha attinenza con l'opera ineludibile delle leggi di Dio.

Quindi una persona così "nuova", guidata dai suoi sentimenti puri, sarà in grado di trovare la strada giusta per tutti i problemi. Se sorgono complicazioni – che sulla terra non sono mai del tutto evitabili – allora lo spirito umano, che è umilmente aperto alle cose superiori, può sperare in un aiuto leggero che lo guidi e lo incoraggi.

Chi ha riconosciuto il valore del messaggio del Santo Graal deve quindi cominciare da se stesso. Aspettare attività estere o sperati eventi leggeri è sinonimo di stagnazione e declino. Solo il proprio movimento spirituale può produrre un vero progresso e rendere possibile la vera ascensione.

I successi e le battute d'arresto mostreranno quanto sia stata trovata la strada giusta. In caso di dubbio, vale la parola di Gesù: "Dai loro frutti li riconoscerete" (Mt 7,16).

Se molti intraprendono questo cammino verso la luce, allora nasce un impulso spirituale che può cambiare molte cose, attirare con sé chi è ben disposto e forse anche far ricredere i dubbiosi che pensano in termini materialistici.

Quando iniziamo questo?

Letteratura:
(1) Abd-ru-shin, Alla luce della verità, Graal Message Foundation, Stoccarda.
(2) Abd-ru-shin, I dieci comandamenti di Dio e la preghiera del Signore, Fondazione del messaggio del Graal, Stoccarda.
(3) Der Spiegel, n. 49a, 2017, pagina 167; e Der Spiegel No. 49, 2018, pagina 82 f. Il primo volo spaziale turistico ha avuto luogo effettivamente nel settembre 2021, ma non verso la luna.
(4) Der Spiegel, n. 46, 2018, pagina 67.
(5) Eisler Riane, Calice e spada, Goldmann, 1987.

Note di chiusura:
[io] Paul R. Ehrlich (nato nel 1932), che ha avvertito dell'esplosione demografica dal 1968 ("The Population Bomb") offre alla nostra civiltà solo una possibilità 10% di sopravvivere al 21° secolo.
[ii] https://www.youtube.com/watch?v=U6FKQcFAgl8.
[iii] Se cerchi invano l'"Aschera" nella tua Bibbia: Il "quadro di Aschera" (Lutero) è diventato un "polo di culto" nella traduzione standard.
[IV] https://wikipedia.org/wiki/Gender-Mainstreaming; https://www.youtube.com/watch?v=wsaPBX2xnQY[v] https://unric.org/de/migrationspakt/
[v] https://de.wikipedia.org/wiki/Globaler_Pakt_f%C3%BCr_eine_sichere, una_migrazione_ordinata_e_regolamentatare.
[vi] 47 partiti vogliono competere alle elezioni del Bundestag tedesco del 2021.
[Se ci si attiene a ciò che alcuni "politici" e "policy maker" si aspettano da noi nei dibattiti parlamentari e nelle riunioni di partito, persino nelle decisioni importanti del governo, non ci si deve stupire se ogni diplomato migliore pensa di essere più intelligente degli abbandoni in parlamento. La nostra democrazia di partito non è evidentemente adatta a portare leader qualificati alle massime cariche. Il servizio "Die Flut - Chronik eines Versagens" (L'alluvione - Cronaca di un fallimento), trasmesso il 13 luglio 2022, alle 20.15, nel primo programma di ARD, ne è un perfetto esempio.
[viii] Diritto e diritti sono ereditati
andato come una malattia eterna;
Si trascinano di generazione in generazione
E spostati delicatamente da un posto all'altro.
La ragione diventa una sciocchezza, le buone azioni piaga;
Guai a te che sei un nipote!
Dalla destra che è comandata con noi,
Sfortunatamente, questo non è mai il problema.
(Goethe, "Faust" prima parte, aula studio).