Categorie
storia della religione

Lotta incessante per le “verità fondamentali”

(Pubblicato su GralsWelt 55/2009)

fondamentalismo moderno               

“Dobbiamo aspettare che qualcuno venga ad insegnarci come sacrificare e come comportarci verso i nostri simili. Solo un Dio può darci l'illuminazione... Nel frattempo è necessario solcare il mare tempestoso di questa vita sulle rovine della verità che ancora ci restano, come su una barca. "                                   Platone (427-347 a.C.).

I credenti delle religioni odierne considerano superate queste parole di Platone; perché credono che il fondatore della loro comunità abbia dato da tempo l'illuminazione che Platone sperava e che spetta a noi attuare le intuizioni spirituali a noi accessibili.

Ad altre persone religiose la citazione sembra stranamente attuale. Finché i primi si impegnano per il loro sviluppo spirituale personale, i loro sforzi a volte appassionati sono accettabili. Tuttavia, se si sentono chiamati o addirittura obbligati a imporre le proprie convinzioni a coloro che la pensano diversamente con pressioni o forse anche con forza, allora si può fondamentalisti parlano che mancano di rispetto per la libertà e l'autodeterminazione umana. Perché la libertà di confessione, come il libero arbitrio, è un dono di Dio, e nessuna chiesa, nessuna setta, nessuna religione ha il diritto di toccare questi alti doni del Creatore.

Soprattutto dall'11 settembre 2001 fondamentalismo religioso è diventata una parola d'ordine che si riferisce all'Islam in modo indifferenziato, soprattutto nei mass media, senza che venga menzionata l'origine di questa parola.

Cos'è il fondamentalismo?

La denominazione risale a trattati pubblicati con il titolo "The Fundamentals"[io] furono pubblicati tra il 1910 e il 1915 (7). Sono espressioni di aspirazioni cristiane il cui programma era il "ritorno alle origini".

Questo cosiddetto fondamentalismo sorse negli ambienti protestanti degli USA all'inizio del 19° secolo. I movimenti del tempo della fine (ad es. Avventisti, Pentecostali, Presbiteriani) e altri gruppi che insistevano su un'interpretazione letterale della Bibbia si opposero alla teoria darwiniana dell'evoluzione. Il culmine di questa disputa tra la ricerca scientifica e il racconto biblico della creazione avvenne nel famoso “Scopes Trial” a Dayton (Tennessee) contro un insegnante che tuttavia insegnava la teoria dell'evoluzione, che era vietata dalla legge. Fu filmato anche questo clamoroso processo del 1925.

Dopo la prima guerra mondiale, il fondamentalismo protestante è svanito dalla vista pubblica negli Stati Uniti, solo per riguadagnare influenza verso la fine del XX secolo, a volte insieme a circoli conservatori in una lotta comune contro il decadimento morale e per i valori tradizionali.

Tuttavia, il "ritorno alle radici" fondamentalista ha avuto un ruolo più o meno importante in quasi tutte le religioni, in tempi diversi. Come entrare Martin Lutero (1483-1546), che, con il suo tormentone "sola scriptura"[ii] rivelazioni post-bibliche, insegnamenti dei padri della chiesa, bolle papali, ecc., non contavano come fondamenti della fede, vedi un teologo fondamentalista.

Nella Chiesa cattolica vale oggi quella che viene denunciata come società segreta Opus Dei[iii] fondamentalista quanto l'arcivescovo arciconservatore Marcel Lefebvre (1905-1991), che ha respinto le conclusioni del Concilio Vaticano II (1962-65), o il Comunione e Liberazione[IV]. Ci sono anche altri gruppi estremisti, all'interno, ai margini o anche all'esterno della chiesa, come i opera d'angelo (Opus Angelorum)[v]. Le associazioni fondamentaliste si possono trovare anche nella scena esoterica.

Nell'Islam diventa speciale sciiti[vi], ma anche il movimento sunnita originario dell'Arabia Saudita Wahhabiti[vii] considerato fondamentalista.

fondamentalismo oggi

Dagli anni '90 circa, i movimenti fondamentalisti hanno acquisito peso politico negli Stati Uniti. L'organizzazione più influente di questo tipo è la coalizione cristiana[viii], che rappresenta i valori tradizionali americani, sembra mettere in relazione le aspettative bibliche del tempo della fine con il presente e attribuisce un'importanza speciale allo Stato di Israele nel mantenere le promesse del tempo della fine.

Si può presumere che tali pensieri abbiano effetto fino alla Casa Bianca. Così ha ad es George W. Bush come un "cristiano rinato"[ix] citato, che era sotto l'influenza del famoso predicatore americano Billy Graham (nato nel 1918) riuscì a liberarsi dalla dipendenza da alcol e doge. Ad esempio, ho letto che sotto il presidente Bush, il lavoro quotidiano alla Casa Bianca iniziava con la lettura della Bibbia.

Nella seconda metà del 20° secolo, era ovvio che gli sforzi dei fondamentalisti avevano acquisito influenza anche nell'Islam.

In Iran hanno guadagnato gli sciiti, che hanno sempre rivendicato la leadership religiosa e politica Ayatollah Khomeini (1900-1989) il controllo dello Stato. Khomeini ei suoi seguaci hanno combattuto contro l'occidentalizzazione della società iraniana, che secondo loro contraddice il Corano e distrugge l'Islam.

La maggioranza dei musulmani appartiene ai più liberali sunnita impegno, ma anche le idee fondamentaliste stanno guadagnando influenza qui. il Wahhabiti sono già stati citati. I musulmani fondamentalisti sono al potere nel nord del Sudan, gli islamisti hanno saputo conquistare importanti posizioni chiave in Egitto e nel nord della Nigeria la posizione che non è coperta dalla costituzione non è stata concessa Shari'a[X] introdotte, e in altri paesi islamici stanno guadagnando influenza idee religiose estreme, spesso combinate con tendenze anti-occidentali. Così sono andati in Afghanistan talebano solo sfrattato con la forza, in Algeria gli islamisti formerebbero probabilmente il governo dopo regolari elezioni; anche nel laico[xi] La Turchia è governata da un partito islamico. In quasi tutti i paesi islamici, le altre religioni sono svantaggiate o addirittura soppresse (a volte per legge).

Anche indù non sono sempre così pacifici come ci si aspetterebbe dalla tolleranza loro attribuita. In India, ad esempio, negli ultimi decenni si sono verificati centinaia di attacchi a minoranze cristiane o musulmane, uccisioni di operatori ecclesiastici e conversioni forzate. (9).

Anche nel tradizionalmente tollerante ebraismo si possono trovare gruppi con caratteristiche fondamentaliste. Questi erano evidenti, ad esempio, nei tentativi di far saltare in aria la Cupola della Roccia sul Monte del Tempio a Gerusalemme, il terzo santuario più importante dell'Islam (1, p. 11), o nell'assassinio del primo ministro israeliano Yitzhak Rabin (1922-1995), che così come Mahatma Gandhi (1869-1948) cadde vittima di un estremista della propria fede.

pericoli del fondamentalismo

Un'approfondita pietà che voglia risalire alle radici della loro fede viene prima o poi richiesta in quasi tutte le religioni da quei credenti che sono scontenti degli sviluppi della loro comunità di fede che pietrificano nell'esteriorità, nei rituali e nella burocrazia. Questa ricerca del contenuto effettivo dell'insegnamento religioso, non bloccato da dogmi e regole rituali, può portare a un risveglio, al rinnovamento, alla riforma.

Tuttavia, il pensiero fondamentalista insiste spesso su un sistema di credenze chiuso che non è aperto alle critiche. Questo non vale solo per le religioni. Anche ideologie politiche come il comunismo, il bolscevismo, il fascismo, il nazionalsocialismo[xii] formarono religioni sostitutive o anti-religiose i cui dogmi erano sostenuti con lo stesso zelo delle cosiddette “verità religiose fondamentali”. I dissidenti erano e sono bollati come "nemici di Dio" o "controrivoluzionari", non sono ammessi progetti alternativi.

La convinzione tipica del fondamentalista che solo lui possiede la verità può portare all'intolleranza nelle famiglie e alla violenza tra i popoli. Nessuna religione, nessuna ideologia potrebbe parlare completamente libera da una tale disponibilità a usare la violenza.

Sono ben noti i crimini delle chiese cristiane nel medioevo e nei primi secoli dell'età moderna. Ma anche ai nostri giorni si sono verificati atti di violenza da parte di fondamentalisti religiosi, anche nei paesi occidentali, ad esempio negli Stati Uniti, dove militanti oppositori dell'aborto che si definiscono cristiani hanno assassinato diversi medici.

Che i musulmani di mentalità estremista, temendo la distruzione della loro religione e cultura da parte dell'Occidente, possano ricorrere al terrorismo è ovvio. I crimini storici e attuali degli stati occidentali (ad esempio durante le Crociate, la Reconquista o attraverso il colonialismo) servono a giustificare i propri crimini. Le ideologie fondamentaliste, siano esse basate sulla religione o sulla politica, non consentono compromessi, hanno poco margine di manovra e, in definitiva, non sono disposte a concedere a chi la pensa diversamente il proprio diritto alla vita.

Anteprima del 21° secolo

Per decenni, da ora in poi Età dell'Acquario parlato, secondo il propagandisti della New Age[xiii] un'epoca di spiritualità, allontanandosi dal materialismo, dall'umanità e dalla pace. La base di queste speculazioni è fornita dagli insegnamenti astrologici, secondo i quali la nostra terra entrerà in un nuovo "mese" del "Grande Anno" che durerà circa 25.800 anni per i prossimi due millenni. Poiché, secondo gli astrologi, questo campo di forze cosmiche è dominato dal segno zodiacale Acquario, si possono dedurre dalle sue proprietà le correnti spirituali che erano dominanti all'inizio dell'età dell'Acquario.

Sfortunatamente, la nuova era astrologica, attesa con molte speranze, iniziò con un falso inizio: non l'attesa espansione della coscienza, ma il fanatismo religioso, che esplose in terribili attacchi, fece notizia. La violenza ha provocato la controviolenza, la "lotta al terrorismo" è diventata un programma politico e slogan di propaganda come "l'asse del male" ricordano il rimprovero dei profeti dell'Antico Testamento, che il messaggio cristiano di Gesù nel Nuovo Testamento sembrava aver superato .

Si spera che presto prevalga l'intuizione, fortunatamente da tutte le parti, che nel 21° secolo i problemi non possono più essere "risolti" opprimendo altre persone, come in realtà non è mai stato il caso.

Per gli astrologi, questo inizio inaspettato dell'Era dell'Acquario è ancora interpretabile, perché l'astrologia moderna insegna anche che le tanto citate influenze delle stelle devono essere attuate e vissute dalle persone. Tale attuazione può essere vissuta a diversi livelli a seconda della maturità della persona o delle persone interessate. Pertanto, lo stesso raggio dell'Acquario può ispirare fanatismo religioso, spiritualità e risveglio spirituale, a seconda della natura interiore e della determinazione spirituale dell'individuo.

Quindi c'è ancora speranza per il 21° secolo e oltre: non solo i singoli fanatici stanno sorgendo in tutto il mondo; c'è anche una crescente consapevolezza che i problemi non possono essere risolti da atti disumani di violenza. Il rispetto per gli altri esseri umani, l'interesse per le loro tradizioni e cultura è la base indispensabile per un futuro vivibile, duraturo e pacifico per l'individuo come membro dell'umanità. Quasi tutto è già detto in proposito nel Nuovo Testamento, e nelle tradizioni di tutte le religioni ci sono sufficienti punti di partenza per la necessaria comprensione internazionale, che nell'"era della globalizzazione" deve precedere l'interdipendenza economica, se questa "ideologia del mondo unico "non è terribile fallirà. L'opera “Alla luce della verità” è anche uno dei messaggi che offrono pace a TUTTE le persone.


Leggi anche il post "Guerra di religioni", Il "fondamentalismo moderno" e "Minaccia del fondamentalismo religioso?".

Letteratura:
(1) Andrews, Richard: "Il tempio della promessa", Gustav Lübbe, Bergisch Gladbach, 1999.
(2) Hagl, Siegfried: "L'Apocalisse come speranza", Droemer-Knaur, Monaco di Baviera 1984.
(3) Hagl, Siegfried: "La pula e il grano", Gralsverlag, Eggersdorf, 2003.
(4) Herzinger, Richard/Stein, Hannes: "I profeti del tempo della fine o l'offensiva degli anti-occidentali", Rovolt, Reinbeck, 1995.
(5) Jaschke, Hans-Gerd: "Il fondamentalismo in Germania, i guerrieri di Dio e gli estremisti politici minacciano la società", Hoffmann & Campe, 1998.
(6) Zimmermann, Moshe: "La svolta in Israele, tra nazione e religione", Aufbau Verlag, Berlino, 1996.
(7) http://lexikon.idgr.de/f/f_u/fundamentalismus/fundamentalismus.php.
(8) http://www.efb.ch/Texte/adefusa.htm.
(9) http://www.jesus.ch.www/index.php/D/article/55/3447/#0.
(10) http://www.relinfo.ch/evangelikalismus/fundamentalismus.html#top.
Note di chiusura:
[io] Fondamenti = basi, verità di base.
[ii] Solo le (sante) scritture.
[iii] Influente ordine laicale autoritario-conservatore fondato nel 1928 dal sacerdote Jose Maria Escriva de Balaguer (1902-1975), canonizzato nel 1992.
[IV] Nasce in Italia negli anni '50 come gruppo studentesco che si batte per una ricristianizzazione della società moderna e per l'abolizione della separazione tra Chiesa e Stato. Riconosciuto come movimento religioso laico dal 1982. (5, p. 143).
[v] Un gruppo mistico emerso nel XX secolo e basato sulle rivelazioni private del veggente Gabriele Bitterlich (1896-1978). Bandito dalla chiesa ufficiale nel 1992 (cfr. http://www.bistum-trier.de/sekten/kinfos/engel.htm).
[vi] In una disputa sul successore del Profeta, il Shiat Alì, i seguaci di Ali, genero di Maometto, dal sunnita maggioranza dei musulmani. Gli sciiti, che da allora si sono divisi in diversi gruppi, costituiscono circa il 10% dei musulmani.
[vii] Setta fondamentalista sunnita radicale fondata nel XVIII secolo da Muhammad ibn Abd al Wahhab (1699-1792), che oggi è la religione di stato in Arabia Saudita. I Fratelli Musulmani in Egitto, i Talebani (finanziati da Arabia Saudita e USA negli anni '90) in Afghanistan e al-Qaeda, che è emersa come organizzazione terroristica in vari paesi, sono vicini ai wahhabiti.
[viii] Un gruppo cristiano nazionale-conservatore con presumibilmente due milioni di membri che dovrebbe ottenere un'influenza crescente sulla politica statunitense (cfr. http://www.das-parlament.de/2003/46/Beilage/004.html).
[ix] "Rinascita" qui significa una rinascita spirituale che porta a un cambiamento nella coscienza, come è nella Bibbia in Petr. 1:3 o Giovanni 3:3.
[X] Sharia = legge religiosa islamica.
[xi] Laicità = una direzione ideologica che esige la separazione radicale tra Chiesa e Stato.
[xii] Il termine “totalitarismo” è solitamente usato per il fondamentalismo politico. Il radicalismo politico (a volte anche religioso) è solitamente una conseguenza del fallimento dei governi (democratici).
[xiii] New Age = nuova era. Vedi (3, p. 231 segg.).